Corea del Sud, ora è una sede anche per il marchio Mavimatt.

Linee succulente, curve sontuose. Un corpo straordinariamente snello. Cosa si può volere di più da un’autovettura superpotente e altrettanto prestigiosa? Che ne dici di una poltrona che la imiti ergonomicamente in quasi tutti i modi? Una poltrona come l’esclusivo chassis in fibra di carbonio marrone Mavimatt in edizione limitata UFO (Unidentified Furniture Object). Una poltrona così esclusiva da essere numerata, la numero 21 su 100 al mondo. Nessun’altra poltrona al mondo può vantare di un design simile a questo. Completato con un tipo di seduta in pelle italiana di tipo primofiore naturale, questo modello da oggi può essere trovato presso lo stimato showroom Bentley a Seoul, in Corea del Sud.

Corea del Sud, ancora un altro paese sulla mappa di Mavimatt in continua espansione. I capolavori strabilianti dell’azienda italiana di arredi e decorazioni di alta gamma possono essere ammirati in tutto il mondo, dagli Stati Uniti al Regno Unito. I collezionisti di mobili di design e gli amanti degli arredi insoliti e d’avanguardia si rivolgono a Mavimatt per immaginarli, progettarli e farsi realizzare qualcosa che nessun altro al mondo possiede.

Rendi Mavimatt su misura per te.

La gamma eclettica di mobili di Mavimatt, ciascuno un’opera d’arte italiana, spazia dal bizzarro e meraviglioso al fresco e contemporaneo. Ogni pezzo è adattato esattamente a come lo desideri: tutto, dallo stile, al materiale e alla forma, viene considerato meticolosamente. Dal tavolino caffè ispirato al famoso cappello Panama, al Pouf Meteora magicamente realizzato, preparati per un capolavoro unico. Un capolavoro che solo tu, solo tu e nessun altro al mondo possederete.

Se sei un amante delle migliori automobili del mondo, allora qualcosa di Mavimatt potrebbe essere quello che fa per te. Stile e funzionalità si uniscono per darti qualcosa che ti piacerà completamente, mentre gli altri invidieranno senza dubbio.

Eleva qualsiasi stanza della tua casa (o se hai un garage stravagante) con un capolavoro di Mavimatt su mavimatt.com