La poltrona UFO dedicata a Basquiat

Nato a New York nel 1960, Jean-Michel Basquiat ha origini haitiane e portoricane e già all’età di 11 anni parlava perfettamente francese e spagnolo, immerso com’era nel melting pot culturale di Brooklyn. Un artista poliedrico, padre fondatore del graffitismo americano nonché uno dei geni più affermati del secolo scorso. Questi sono alcuni dei motivi per cui Mavimatt ha deciso di realizzare la poltrona UFO dedicata a Basquiat.

Basquiat si avvicina all’arte fin da piccolo, incentivato probabilmente dalla madre che lo accompagnava in giro per i musei di tutta New York. Inizia a disegnare ispirato dai cartoni animati ma la sua infanzia e adolescenza sono tutt’altro che serene. A 17 anni però scoppia la scintilla per i graffiti: in una sera sregolata con l’amico e writer Al Diaz conosciuto alla City as School di Manhattan crea l’alter ego SAMO©, acronimo di “Same Old Shit” con cui per anni ricopre con frasi satiriche i muri di New York.

Il sodalizio tra i due amici finisce e così Basquiat cercherà di guadagnarsi da vivere vendendo i suoi disegni e la sua vita cambierà quando in un ristorante di Soho è Andy Warhol ad acquistarne uno. Tra Warhol e Basquiat nasce un legame fortissimo e un’intesa intellettuale che determinerà il successo e la fama internazionale di quest’ultimo. I due producono un ciclo di oltre cento opere insieme e Basquiat diventa a tutti gli effetti erede della Factory.

A solo un anno dalla morte di Warhol, Basquiat muore di overdose a soli 27 anni lasciandoci in eredità opere che ci parlano di un mondo interiore irrequieto, ribelle e che ha lasciato troppo presto.

Come nasce la Poltrona UFO dedicata a Basquiat

Perché Mavimatt ha realizzato una poltrona UFO dedicata a Basquiat? Abbiamo voluto rendere omaggio ad un’artista che non ha mai smesso di sorprenderci e con il suo sguardo a tratti sognante a tratti malinconico ha realizzato alcune tra le opere più costose che siano mai state vendute.

Alcune di queste opere oggi sono all’interno di musei, spazi espositivi ma anche case private di collezionisti, tra questi c’è uno dei nostri clienti che ci ha commissionato una poltrona UFO appunto dedicata a Basquiat. Da qui nasce l’idea di ricreare una poltrona UFO unica al mondo che oggi si trova all’interno di una galleria d’arte privata a Taipei, la moderna capitale di Taiwan.

Per realizzare la poltrona UFO ci sono voluti più di due mesi di lavoro da parte di un’artista italiano che ha riprodotto tratteggio per tratteggio uno dei quadri di Basquiat sulla scocca della poltrona. Infatti, una delle opere preferite del nostro cliente è stata replicata ed aerografata sulla superficie sferica della poltrona mentre la seduta è stata realizzata in pelle naturale primo fiore di colore nero.

Condividendo questo articolo sui social ci aiuti tantissimo a far conoscere le nostre opere d’arte, e te ne saremo sempre grati.